Scelta cooperativa, scelta di valori

Nasce a Modena la rete dei professionisti del sociale per aiutare i disabili a conoscere ed esercitare i propri diritti. La rete si chiama Pro-So e viene presentata domani – sabato 21 settembre – dalle 16 alle 18 alla palazzina Pucci (largo Pucci 40).

L’iniziativa è promossa da inTandem, la cooperativa sociale – aderente a Confcooperative Modena – creata da tre educatori under 30 per migliorare la qualità della vita delle persone con disabilità e offrire terapia Aba (Applied behaviour analysis, in italiano analisi comportamentale applicata) alle persone con autismo.

«A volte le persone con disabilità sono lasciate sole davanti ai loro problemi, vanno da uno sportello all’altro e non ricevono le risposte che cercano – spiega il presidente di inTandem Enton Thaci – La rete dei professionisti del sociale cerca di colmare questa lacuna. È un progetto sperimentale e rappresenta un’innovazione nel welfare locale.

Noi di inTandem ci occupiamo della parte educativa, i nostri partner offrono consulenza legale e assicurativa, finanziaria e patrimoniale, per l’accessibilità della casa e agevolazioni edilizie. In questo modo crediamo di aiutare le persone con disabilità, e i loro familiari, a vivere più serenamente il proprio presente e futuro».

Oltre agli educatori di inTandem, a Pro-So aderiscono l’avv. Giovanna Sarti, Marcello D’Orsi (consulente edile e accessibilità universale) e Antonio dell’Erario (consulente assicurativo); intervengono tutti alla presentazione di domani. A settembre e ottobre saranno attivati anche due sportelli di consulenza gratuita per le prime esigenze.

L’incontro di domani è gratuito, ma è necessario iscriversi su www.intandem.it/dopoilcentro info@intandem.it – tel 329 656 2002.