Scelta cooperativa, scelta di valori

Accordo Italpizza, Confcooperative Modena: «Soddisfatti, ora basta con demonizzazione cooperative»

«La firma dell’accordo per il sito Italpizza di S. Donnino è una buona notizia anche per noi, soprattutto in considerazione dei benefici che ne avranno i soci-lavoratori interessati e l’intera comunità modenese, che ha vissuto questa vertenza con una comprensibile preoccupazione».

Lo afferma il responsabile sindacale di Confcooperative Modena Alessandro Monzani. Poiché la cooperativa Evologica aderisce a Confcooperative, la centrale cooperativa ha ospitato martedì la prima parte della trattativa, poi proseguita in Confindustria.

«Con Italpizza si è riusciti a fare quello che tentiamo di fare da anni nel settore lavorazione carni – dichiara Monzani – Abbiamo aperto tavoli, istituito monitoraggi e osservatori, ma evidentemente nel settore carni i tempi non sono ancora maturi per un accordo complessivo che tuteli lavoratori, imprese committenti e appaltatori, quasi sempre cooperative. Continuiamo a essere disponibili al dialogo.

Allo stesso tempo – prosegue Monzani - ci auguriamo che l’accordo Italpizza serva anche a finirla una volta per tutte con la demonizzazione degli appalti e degli appaltatori.

Ben vengano, se sono utili ad aumentare la competitività delle nostre imprese. Vanno perseguiti, invece, se sfruttano i lavoratori.

Per questo – conclude il responsabile sindacale di Confcooperative Modena – è necessario costruire un quadro di norme e regole, vincolanti anche per le imprese committenti, che coniughi qualità del lavoro, compatibilità economiche, rispetto della concorrenza e coesione sociale del territorio».