Scelta cooperativa, scelta di valori

Imprendocoop: le dichiarazioni dei partner di Confcooperative

  • cof
  • cof

Erio Luigi Munari, presidente Fondazione Democenter-Sipe: «A volte, per spiegare un’azione concreta o un processo, si dice che parlano i numeri e ai numeri si affida il compito di dare valore a quel che si è fatto. Questo concetto è sicuramente vero anche per Imprendocoop, con le sue quattro edizioni, le decine di idee di impresa valutate e la tante start up costituite in società cooperativa e non solo. Credo, però, che rispetto a Imprendocoop a parlare siano soprattutto i volti delle persone, donne e giovani, che in questo percorso hanno trovato una risposta occupazionale e professionale. Se vi capita di incontrarli, guardatali bene: loro ci credono».

Matteo Passini, vicedirettore generale Emil Banca: «Promuovere la cooperazione come modello di sviluppo equo e solidale è uno degli obiettivi per cui facciamo banca. Le prime edizioni di questo progetto ci dicono che, oltre a essere più attento alle persone, il modello cooperativo è anche vincente. Proprio in questi giorni, infatti, stiamo definendo un’operazione molto importante con una cooperativa nata grazie a una delle scorse edizioni di Imprendocoop. Questa operazione ci permetterà, tra l’altro, di mantenere e coltivare un proficuo rapporto di collaborazione e consulenza con la cooperativa iniziato proprio su questi banchi».