Scelta cooperativa, scelta di valori

Parmigiano Reggiano: compie 50 anni il 4 Madonne Caseificio dell’Emilia

È in programma dopodomani - venerdì 14 luglio - la festa per celebrare i 50 anni di attività del 4 Madonne Caseificio dell’Emilia, la società cooperativa agricola produttrice di Parmigiano Reggiano che si trova a Lesignana (frazione di Modena) e che deve curiosamente il proprio nome a un pilastro votivo situato sulla strada che collega la frazione a Campogalliano. Costituito nel 1967 a opera di un gruppo di allevatori della zona e aderente a Confcooperative Modena, il caseificio 4 Madonne si è contraddistinto da subito per le notevoli dimensioni della struttura e l’impostazione d’avanguardia.

«La nostra è una storia di crescita, sviluppo e, possiamo dire, anche di successo, che purtroppo è stata bruscamente interrotta il 29 maggio 2012 dal sisma che ha colpito il cuore dell’Emilia, causando alla nostra struttura un danno per 7,5 milioni di euro e costringendo la maggior parte di noi imprenditori, agricoli e non, a rimboccarsi le maniche e fare i conti con un futuro faticoso e incerto - afferma Andrea Nascimbeni, presidente del caseificio – Ciò nonostante, già nell’aprile 2014 siamo riusciti a inaugurare la riapertura del nostro stabilimento di Lesignana, rinnovato e ampliato con un investimento di sei milioni di euro. Abbiamo continuato a impegnarci al massimo e usare le nostre competenze per mantenere elevata la qualità di un prodotto che da secoli racconta la storia del nostro territorio».

Per consolidare la struttura e valorizzare il prodotto, l’anno scorso il 4 Madonne ha emesso un prestito obbligazionario da sei milioni di euro garantito da forme di Parmigiano Reggiano per un importo pari al 120 per cento del valore dell'emissione, aprendosi così la strada verso un’innovativa forma di finanziamento.

34 dipendenti, 29 aziende agricole associate che producono 250 mila quintali di latte, trasformati ogni anno in 50 mila forme di Parmigiano Reggiano (circa l’1% della produzione mondiale). Questi i numeri del 4 Madonne Caseificio dell’Emilia. Oltre che a Lesignana, il formaggio viene prodotto a Varana e Montardone, dove nasce il Parmigiano Reggiano biologico e delle Vacche Rosse che, grazie all’ubicazione dei due stabilimenti (entrambi si trovano nel Comune di Serramazzoni) può essere denominato “Prodotto di Montagna”.

Sono attivi dal post-sisma e in forte crescita l’e-commerce (fruibile dal sito www.caseificio4madonne.it) e l’accoglienza di turisti italiani e stranieri che, visitando il 4 Madonne, vivono un’esperienza emozionale e sensoriale alla scoperta del Parmigiano Reggiano.

I festeggiamenti del 50 ennale, in programma venerdì 14 luglio, iniziano alle 17.15 con gli interventi istituzionali di Stefano Bonaccini (presidente della Regione Emilia-Romagna), Nicola Bertinelli (presidente del Consorzio del Parmigiano Reggiano), Gian Carlo Muzzarelli (sindaco di Modena e presidente della Provincia), Carlo Piccinini (presidente di Confcooperative Modena), Stefano Vaccari (parlamentare) e la benedizione finale di mons. Erio Castellucci, Arcivescovo di Modena-Nonantola.

A seguire degustazioni di Parmigiano Reggiano e prodotti tipici locali, musica dal vivo con Whole Tone Trio e spettacolo di chiusura delle Fontane Danzanti.

Info: turismo@caseificio4madonne.it