Scelta cooperativa, scelta di valori

Rapporto economia Emilia-Romagna: Confcooperative, «Siamo locomotiva del paese, avanti con il dialogo tra le istituzioni»

«I dati sull’economia regionale confermano la vitalità del nostro sistema economico, che ancora oggi si rivela una locomotiva imprescindibile per l’Italia, grazie anche al contributo della cooperazione». Lo dichiara Francesco Milza, presidente di Confcooperative Emilia-Romagna, commentando il rapporto 2018 sull’economia regionale presentato ieri mattina a San Patrignano di Rimini. «Auspichiamo un rinnovato e proficuo dialogo tra le istituzioni a tutti i livelli – continua Milza - Lo riteniamo sempre più fondamentale, sottolineando la necessità di procedere in maniera decisa e concreta nella realizzazione delle necessarie infrastrutture e nel percorso strategico di autonomia ai sensi dell’art. 116 della Costituzione, che la nostra Regione per prima ha deciso di intraprendere. Bene hanno fatto la Regione e Unioncamere Emilia-Romagna – aggiunge Milza - a focalizzare questo rapporto anche sul tema dell’innovazione sociale, sul quale occorre continuare a investire per rispondere alle nuove sfide che la società ci pone. Anche in questo questo ambito l’Emilia-Romagna può fungere da locomotiva del Paese, attivando quei percorsi di innovazione capaci di fare dialogare imprese, istituzioni, associazioni e mondo del volontariato. La cooperazione è pienamente protagonista della biodiversità economica della regione, come testimonia ad esempio il premio Coopin che – conclude il presidente Confcooperative Emilia-Romagna - ha messo in evidenza le potenzialità di innovazione sociale che le nostre imprese sono in grado di esprimere».