Scelta cooperativa, scelta di valori

Riapertura dello sportello per la “Nuova Legge Sabatini sugli investimenti”

Con il Decreto Direttoriale n. 1338 del 28 gennaio 2019, è stato riaperto lo sportello per la presentazione delle domande sulla "Nuova Legge Sabatini" a valere dalla data del 7 febbraio p.v.

Le nuove risorse stanziate sono pari a 480 milioni di euro.

La Legge Sabatini, oramai introdotta da diversi anni e che ad oggi ha già permesso di finanziare oltre 63 mila aziende per contributi superiori ad 1 miliardo di euro, interessa le micro, piccole e medie imprese.

La misura consiste, nel sostenere gli investimenti per acquistare o acquisire in leasing macchinari, attrezzature, impianti, beni strumentali ad uso produttivo ed hardware, nonchè software e tecnologie digitali. I beni dovranno essere nuovi e riferiti alle immobilizzazioni materiali per "impianti e macchinari", "attrezzature industriali e commerciali", e "altri beni" nonchè software e tecnologie digitali.

Trattasi tecnicamente di un finanziamento bancario (con banche convenzionate) che può finanziare l'investimento nella sua interezza. I fondi essi a disposizione sono della Cassa Depositi e Prestiti e del Mise.

Il finanziamento può essere garantito dalla garanzia del "Fondo di garanzia per le piccole medie imprese" fino all'ammontare dell'80% del finanziamento stesso.

Il finanziamento può avere durata non superiore ai 5 anni e deve essere di importo tra i 20.000 (ventimila euro) ai 2.000.000 (due milioni) di euro.

Il contributo, che verrà erogato dal MISE, è un contributo il cui ammontare è determinato in misura pari al valore degli interessi calcolati, in via convenzionale, su un finanziamento della durata di 60 mesi e di importo uguale all'investimento, ad un tasso d'interesse annuo pari a :

  • 2,75% per gli investimenti ordinari;

  • 3,575% per gli investimenti in tecnologie digitali ed in sistemi di tracciamento e pesatura dei rifiuti (investimenti in tecnologie cd. "industria 4.0").

Il contributo viene erogato a rate alla fine dell'investimento e l'investimento dovrà essere completato entro e non oltre dodici mesi dalla data di stipula del contratto di finanziamento.

Le modalità di presentazione della domanda nonchè tutte le procedure conseguenti dovranno essere fatte telematicamente sullo specifico portale.

Chi volesse approfondire la tematica e fare il calcolo del contributo, può consultare il sito del MISE (www.mise.gov.it)

Chi fosse interessato è pregato di contattare Alessandro Rossi 059/384607 - rossi.a@confcooperative.it