Scelta cooperativa, scelta di valori

È stata presentata oggi a Modena BluBe, la divisione welfare di Cir food nata per offrire servizi innovativi e personalizzati, pensati per incentivare il benessere dei lavoratori e delle loro famiglie e rispondere alle esigenze delle aziende.

BluBe nasce dall’evoluzione di Bluticket, storica divisione buoni pasto di Cir food, che nel 2016 ha erogato oltre 13 milioni di ticket di cui oltre il 50 per cento in formato elettronico.

L’offerta della nuova divisione BluBe si compone dei flexible benefit BluFlex, dei buoni regalo BluGift e dei buoni pasto elettronici e cartacei a marchio BluEasy e BluTicket.

«Fino a qualche anno fa quando si faceva riferimento al welfare aziendale si pensava soprattutto alla mensa e ai buoni pasto – ha spiegato Riccardo Gismondi, direttore della divisione BluBe – Oggi si tratta di un approccio di management che mette al centro le persone e le loro esigenze. Se da un lato il welfare aziendale trova l’apprezzamento del lavoratore, dall’altro rappresenta una leva strategica per l’azienda, un investimento sulla crescita motivazionale dei dipendenti e che ha un ruolo importante anche nell’incremento della produttività. Oltre all’assistenza sanitaria integrativa e alla previdenza complementare, che sono già previsti da tutti i contratti collettivi nazionali – prosegue Gismondi – i servizi di welfare aziendale che BluBe offre alle aziende sono soprattutto dedicati alla famiglia (pagamento di rette di asili nido, rimborsi per l’acquisto di testi scolastici, accesso a campus estivi, servizi domiciliari per gli anziani). Una buona parte dei budget individuali di welfare aziendale è poi destinata al sostegno agli acquisti quotidiani. In questo ambito il buono acquisto (o buono regalo) si è rivelato uno strumento particolarmente gradito dai lavoratori beneficiari di un piano di welfare aziendale».

La gamma di prodotti BluBe si compone oggi di diverse soluzioni pensate per rispondere a un ampio spettro di esigenze di welfare.

BluFlex è il servizio che le aziende possono utilizzare per offrire una serie di benefit ai propri collaboratori, attraverso l’erogazione di un credito welfare tramite il quale i dipendenti possono accedere a servizi legati all’assistenza, istruzione, tempo libero, cura della persona, cultura, previdenza complementare, shopping.

BluGift è lo strumento personalizzato e flessibile (spendibile anche on line) ideato per premiare i dipendenti, gratificare i clienti e incentivare i collaboratori. Il buono può essere scelto dal lavoratore tramite la piattaforma di gestione dei flexible benefits, oppure erogato direttamente dall’azienda.

BluTicket Card è una card elettronica, sicura e personalizzabile, per le aziende che scelgono il servizio di mensa diffusa per i propri dipendenti. Una soluzione che consente ai lavoratori di non pranzare obbligatoriamente presso la mensa aziendale, ma optare per bar, pizzerie e locali vicini al luogo di lavoro scegliendo tra diversi menù, definiti in precedenza con l’azienda all’interno del piano di welfare aziendale per i propri dipendenti.

BluEasy è il buono pasto elettronico di BluBe, completamente deducibile e defiscalizzato fino a 7 euro, nel quale l’azienda può caricare il numero di buoni spettanti a ogni dipendente nel mese di riferimento, utilizzabile senza vincolo di orario e data. BluEasy consente di beneficiare di diversi vantaggi organizzativi connessi all’utilizzo di una card elettronica, come l’eliminazione delle attività legate alla distribuzione dei buoni pasto cartacei e l’azzeramento dei rischi di custodia a carico dell’azienda.

Completa l’offerta il buono pasto cartaceo BluTicket, servizio sostitutivo di mensa, comodo e fiscalmente vantaggioso per offrire ai dipendenti una pausa pranzo in totale libertà in oltre 50 mila esercizi convenzionati.

Info: www.blube.it

Con oltre 40 anni di storia, Cir food (Cooperativa Italiana di ristorazione) è una delle maggiori imprese italiane attive nella ristorazione collettiva (scolastica, socio-sanitaria, aziendale, per militari e comunità) e commerciale, banqueting e servizi per il welfare alle imprese, con un fatturato di gruppo di 650 milioni di euro. Cir food, presente in 17 regioni e 72 province d’Italia, produce oltre 85 milioni di pasti l’anno grazie al lavoro di 13 mila persone.