Back to top

Confcooperative Modena

Nuova legge Sabatini sugli investimenti

Il Ministero dello Sviluppo Economico (MISE), ha emanato di concerto con il Ministero dell’Economia e delle Finanze il decreto attuativo della “Nuova Legge Sabatini-”, nel quale viene istituito un nuovo strumento in materia di finanziamenti per l’acquisto di nuovi macchinari, impianti ed attrezzature da parte delle PMI.

La misura in oggetto, oramai attesa da anni, è rivolta alle PMI operanti in tutti i settori produttivi che realizzano investimenti (anche con la formula del leasing finanziario), di macchinari, impianti, beni strumentali di impresa ad attrezzature nuovi di fabbrica ad uso produttivo, nonché investimenti in hardware, software e tecnologie digitali.

La Legge Sabatini consiste nella concessione di un contributo alle imprese beneficiarie da parte del MISE che copre parte degli interessi a carico delle imprese per il finanziamento ricevuto; questo deve avere durata massima di 5 anni, essere deliberato da una banca o da un intermediario finanziario ed avere un valore non inferiore ai 20.000 euro e non maggiore ai due milioni di euro.

L’agevolazione concessa per chi beneficia di questo strumento, consiste in un un contributo in conto interessi pari all’ammontare degli interessi calcolati su un piano di ammortamento convenzionale con rate semestrali, al tasso del 2,75% annuo per cinque anni; è opportuno specificare che gli investimenti devono essere avviati successivamente alla data della presentazione della domanda.

In merito alla procedura da seguire per beneficiare del finanziamento ai “sensi della legge Sabatini”, l’impresa dovrà presentare in banca (quelle che aderiscono al protocollo della Sabatini stessa) una domanda secondo una modulistica espressamente prevista; una volta che la banca ha adottato la delibera di finanziamento, il MISE procederà alla concessione del contributo.

Info: rossi.a@confcooperative.it (tel 059/384607)