Scelta cooperativa, scelta di valori
Torna su

Confcooperative Modena

Partita della Stella: come si svolge il torneo benefico

La sera di lunedì 9 dicembre per la Partita della Stella al Palasport di Modena si disputeranno due semifinali e due finali, dirette da arbitri della serie A di calcio a 5. Tutte le partite si svolgono in due tempi da 7 minuti che, in caso di parità, si risolveranno ai calci di rigore. Ai vincitori la “gloria”, il divertimento e la soddisfazione di aver partecipato. Per tutti quelli che scendono in campo o in panchina prodotti tipici locali, come Aceto balsamico di Modena, Parmigiano Reggiano e Lambrusco di Sorbara. Le squadre (quattro: “Amici del Bovo-Modena Volley”, “Nessun1Escluso”, “Modena Fc” e “Rock No War”) saranno capitanate dai campioni in attività, distribuiti per sorteggio per creare un equilibrio agonistico che favorisca lo spettacolo sul campo. A condurre la serata saranno Pierluigi Senatore di Radio Bruno e Alessandro Iori di Trc, impegnati con tutti i partecipanti in un’iniziativa che vuole divertire e coinvolgere tante persone per aiutare il Caritas Baby Hospital e l’Hogar Nino Dios di Betlemme, ospedale e orfanotrofio a ridosso del muro che separa Betlemme da Gerusalemme. Organizzata dal Comune di Modena con “Rock No War” e “Un ponte verso Betlemme”, la Partita della Stella ha il patrocinio della Regione Emilia-Romagna, della Figc (Federazione italiana gioco calcio), dell’Aic (Associazione italiana calciatori), dell’Aia (Associazione italiana arbitri), del Coni e degli enti di promozione sportiva Uisp, Csi e Aics. Fondamentale il sostegno degli sponsor che continuano a credere in questo progetto: tra essi ci sono Domus Assistenza, 4 Madonne Caseificio dell’Emilia, Gruppo Assimoco, Confcooperative Modena, Coop Insieme Benefit, Cantina di Carpi e Sorbara.