Scelta cooperativa, scelta di valori
Back to top

Confcooperative Modena

Scuola Pallavolo Anderlini: consegnati tre marchi qualità per settore giovanile

Sono stati consegnati anche alla Scuola di Pallavolo Anderlini i certificati di qualità per il settore giovanile assegnati dalla Fipav (Federazione italiana pallavolo) per il biennio 2018-2019. Alla cerimonia sono intervenuti il presidente federale Bruno Cattaneo, il presidente regionale del Coni Umberto Suprani, il presidente regionale Silvano Brusori e tutti i presidenti territoriali Fipav.

La Scuola di Pallavolo si è vista assegnare tre premi: Marchio Oro per l’associazione sportiva dilettantistica Scuola di Pallavolo Anderlini, Marchio Argento per la Scuola di Pallavolo Anderlini società cooperativa sociale sportiva dilettantistica, Marchio Standard per la Scuola di Pallavolo Serramazzoni società cooperativa sociale sportiva dilettantistica.

Sul territorio nazionale sono stati assegnati 28 Marchi Oro. In Emilia-Romagna, oltre alla Scuola di Pallavolo Anderlini, solo altre cinque società sono state insignite di tale riconoscimento. Sul territorio provinciale, invece, sono arrivati undici riconoscimenti tra Oro, Argento e Standard (di cui tre alla Scuola di Pallavolo).

È ormai il sesto biennio consecutivo che la Scuola di Pallavolo riceve il certificato di qualità per l’attività giovanile. Questo attesta ancora una volta l’ottimo lavoro svolto nella crescita e nello sviluppo dei giovani pallavolisti tra Modena, Serramazzoni e Sassuolo. Un riconoscimento che la Scuola di Pallavolo vuole condividere con i propri collaboratori, atleti e atlete, le famiglie dei tesserati, istituzioni e partner che la sostengono.

Ricordiamo che tra i criteri di valutazione ci sono i risultati raggiunti nei campionati, il numero di atleti tesserati, le attività svolte a livello federale, il numero di campionati a cui si partecipa, i tornei organizzati e quelli a cui si è partecipato, la qualifica degli allenatori, l’attività nelle scuole e nei centri di avviamento, le pubblicazioni, la presenza sui media, i progetti di responsabilità sociale.