Back to top

Confcooperative Modena

Ucraina: Emil Banca finanzia tre progetti modenesi per inserimento minori

Ci sono anche tre progetti modenesi tra quelli finanziati da Emil Banca per l’inserimento di bambini ucraini nel nostro tessuto sociale.

La banca di credito cooperativo presente anche a Modena e provincia ha raccolto 50 mila euro tra i propri collaboratori e i comitati soci per dare una mano a chi, sul territorio, si è messo al lavoro già dalla fine di febbraio per accogliere i profughi ucraini arrivati in regione, in maggioranza mamme con figli al seguito.

I fondi sono stati messi a disposizione attraverso il bando Ucraina, riservato a realtà socie di Emil Banca.

A Modena sono stati destinati alla cooperativa sociale sportiva Scuola di Pallavolo Anderlini, alla cooperativa sociale Caleidos e al Csi, impegnati nell’inserimento di minori ucraini attraverso attività ludiche, sportive ed educative.

«In coerenza con il nostro piano triennale di sostenibilità, abbiamo deciso di premiare progettualità con un impatto significativo sul territorio, misurabile e verificabile nel tempo – spiega il presidente di Emil Banca Graziano Massa – Non si tratta di grandi interventi, ma di tante piccole e significative azioni di cui protagonisti sono le associazioni, cooperative e altre realtà del Terzo settore che già fanno parte della nostra famiglia e che, con cifre relativamente contenute, riescono ad attivare circuiti vistosi per il bene comune».