Back to top

Confcooperative Modena

Domande entro il 1 luglio 2022 Programma di sviluppo rurale 2014-2022 – Misura 4.2.01 “investimenti rivolti ad imprese agroindustriali in approccio individuale di sistema”

La Regione Emilia Romagna ha approvato il bando, valevole per il periodo transitorio 2021/2022, relativo all’operazione 4.2.01 “Investimenti in aziende agroindustriali in approccio individuale e di sistema”.

Era dall’anno 2016 che non veniva pubblicato un bando del PSR sugli investimenti rivolti all’agroindustria in approccio individuale.

I Beneficiari dell’aiuto sono imprese che svolgono attività di commercializzazione e/o trasformazione dei prodotti agricoli dell’Allegato I del trattato sia in entrata che in uscita, ed i prodotti in uscita non allegato I del trattato nel limite dalla spesa di 300.000 euro; le risorse finanziarie messe a disposizione dal presente bando sono pari a 59.234.437,00 euro e sono così suddivise tra i differenti settori:

SETTORI

% RIPARTO

RISORSE PER SETTORI

Latttiero caseario

18,00%

10.662.198,66 euro

Comparto Bovini

2,00%

1.184.688,74euro

Comparto suini

21,00%

12.439.231,85 euro

Comparto avicoli e uova

5,00%

2.961.721,85 euro

Settore ortofrutticoli

23,00%

13.623.920,51 euro

Settore vitivinicolo

13,00%

7.700.476,81 euro

Settore cerealicolo

8,00%

4.738.754,96 euro

Raggruppamento settori oleaproteaginose, foraggere, sementiero

5,00%

2.961.721,85euro

Altri settori (olio d’oliva,ovicaprini-carne e latte, cunicoli,equini,bufalini, miele e derivati, aceto balsamico, vivaismo, frutta a guscio, canapa, prodotti in uscita non allegato I del trattato).

5,00%

2.961.721,85 euro

L’aiuto finanziario è concesso sottoforma di contributo in conto capitale pari al 35% sul totale della spesa ammissibile. L’importo minimo dell’investimento ammissibile è pari a 100.000 euro e quello massimo pari a 2.800.000. di euro.

Limitatamente ed esclusivamente per il settore vitivinicolo, sarà possibile fare investimenti per importi non inferiori ad 800.000 euro mentre gli importi minori potranno essere finanziati dall’apposito bando dell’OCM.

Le spese ammissibili per investimenti sono le seguenti:

Costruzione e ristrutturazione di immobili;

Acquisto di impianti ed attrezzature;

Investimenti immateriali quali onorari di professionisti /consulenti e studi di fattibilità;

Acquisto di software;

Creazione ed implementazione di siti internet;

Acquisto di brevetti e licenze.

Il termine ultimo per la presentazione delle domande sono le ore 13.00 del 1 luglio 2022.

Chi fosse interessato ad approfondire l’argomento, visto la complessità della materia, può richiedere copia del bando nel quale vengono evidenziate tutte le specifiche.