Scelta cooperativa, scelta di valori
Back to top

Confcooperative Modena

Nazareno insegna a suonare per superare la disabilità

La musica come strumento – è proprio il caso di dirlo – di inclusione sociale e culturale dei ragazzi con disabilità.

È questa l’idea portante di Beyond Music, un progetto sviluppato da Nazareno cooperative sociali di Carpi e l’associazione Artistas Diversos di Barcellona (Spagna).

Beyond Music è – unico italiano – uno dei dieci progetti selezionati a livello europeo dal programma Europa Creativa, nell’ambito dell’Azione preparatoria Music Moves Europe – Education and Learning.

Partito a dicembre 2020, dura 14 mesi e coinvolge Orchestra Scià Scià, l’ensemble musicale creato dalla Nazareno e da anni protagonista del Festival delle Abilità Differenti promosso dalla stessa cooperativa. Nazareno e Artistas Diversos sono impegnate da anni per migliorare l’inclusione sociale e culturale delle persone con disabilità attraverso la partecipazione ad attività creative e artistiche, assicurando in primo luogo l’accesso a quei gruppi che normalmente sarebbero esclusi o isolati dall’arte, dalla cultura e finanche dalla società.

Beyond Music è un progetto rivolto a ragazzini con disabilità (età compresa tra gli 11 e i 14 anni) affinché possano partecipare alla creazione di musica e fare l’esperienza di suonare in una band. L’obiettivo principale è assicurare le attività di educazione musicale al maggior numero di studenti che desiderano suonare, ma non ne hanno la possibilità a causa di difficoltà fisiche e/o mentali.

Si vuole far emergere i talenti nascosti dei ragazzi fragili attraverso l’implementazione di un percorso musicale completamente accessibile grazie alle nuove tecnologie applicate alla musica, come i tutorial on line, e un programma educativo personalizzato da sviluppare in presenza. Le metodologie educative sono specificamente concepite per essere pienamente accessibili a ragazzini con esigenze diverse, in modo che essi possano partecipare da protagonisti al percorso educativo musicale.

Beyond Music coinvolge le scuole secondarie di primo grado di Carpi. L’obiettivo è far partecipare almeno quaranta studenti in presenza e 200 on line: non solo ragazzi con disabilità, ma classi intere. È stato elaborato un programma di dieci tutorial di esercitazione on line e verrà preparato un manuale sul metodo Beyond Music.

Appena la situazione sanitaria lo permetterà, Scià Scià andrà in Spagna e una delegazione di Artistas Diversos ricambierà la visita a Carpi. In quelle occasioni avverrà uno scambio e confronto tra le rispettive strategie e tecniche, allo scopo di condividere un unico metodo di insegnamento.

I risultati di Beyond Music saranno presentati a festival, eventi musicali e di disseminazione.